ECOGRAFIA 3D

L'ecografia 3D permette di visualizzare gli organi interni ed il feto secondo i 3 piani dello spazio, migliorando sensibilmente le nostre possibilità diagnostiche.

Leggi tutto

FECONDAZIONE ASSISTITA

La procreazione medicalmente assistita è un insieme di tecniche altamente specialistiche che hanno lo scopo di porre rimedio a molti casi di infertilità.

Leggi tutto

GRAVIDANZA

La gravidanza rappresenta per i futuri genitori un momento unico. E' importante che il ginecologo segua tutta la durata della gravidanza

Leggi tutto

Colposcopia

colposcopia

Il termine colposcopia deriva dal greco Kolpos (vagina) e Skopeo (osservazione). Si tratta di un'indagine diagnostica di secondo livello che consiste nel visionare a forte ingrandimento i genitali femminili (vulva, perineo, vagina, cervice uterina) servendosi di un particolare microscopio: il colposcopio. L'esame è indolore, non è invasivo né traumatico, non serve anestesia ed il tempo impiegato è quello di una visita ginecologica: 10, 15 minuti.

Durante l'esame si utilizzano delle soluzioni come l'acido acetico e la soluzione di Lugol che a contatto con le mucose genitali evidenziano al meglio eventuali lesioni.

L'esame, inoltre, può tranquillamente essere prescritto in gravidanza. Il fine di questo esame è quello di effettuare una diagnosi precisa delle patologie del tratto genitale inferiore per eseguire una adeguata scelta terapeutica. "IL GINECOLOGO CHE NON USA IL COLPOSCOPIO E' COME L'ASTRONOMO CHE INSISTE AD OSSERVARE LE STELLE SENZA USARE IL TELESCOPIO" (Olson e Nichols). Anche se estrema, questa affermazione sottolinea l'importanza di questa tecnica nella patologia cervico vaginale ed il suo ruolo nella diagnosi precoce delle lesioni pre-neoplastiche ed infettive del tratto genitale inferiore.

 

Il Consiglio del Medico

Domande? Dubbi? Il Dr. Nalon è a disposizione per rispondere alle vostre domande su sterilità, procreazione assistita e gravidanza.

Vai al Form

Domande e Risposte, leggi una selezione di risposte alle domande di altri utenti.

Vai alle domande frequenti